Giochiamoci il Jolly: Blog di Fioly Bocca

  • Tra malva e arancione

    On: 29 Settembre 2015
    In: sproloqui
    Views: 2076
     1

    alba sul mareA volte mi manca la carta. A volte le idee. Altre le parole. Qualche volta persino il tempo. Capita pure che manchi la voglia.

    A volte, c’è troppo di tutto.
    Poi allungo il collo, supero scrivanie con lo sguardo. Oppure il tavolo della cucina o il sedile di quello seduto di fianco sul treno. Tuffo gli occhi nella luce. Per scrivere, meglio fioca. Meglio cieli gonfi di neve, nuvole di caffelatte dove inzuppare il pane.

    Il cielo oggi è quello d’un’estate pallida. Ma tanto pallida che lo capisci, che ormai è già via.

    Dopo, mi guardo le dita. Mi guardo sempre le mani per scegliere le parole. Per questo, da un po’ di tempo in qua, metto lo smalto.
    Sembra che i pensieri vengano giù più spediti, con lo smalto colorato sulle unghie. Mi piace color malva, di più. O mattone. Il color mattone apre il chakra dell’immaginazione. Secondo me.
    (altro…)

    Share
    Read More
  • Istanti rubati a #ottobre

    On: 30 Ottobre 2014
    In: foto, la mia vita e io
    Views: 37845
     Like
    poldo

     

    Il protagonista di ottobre, insieme all’Autunno è lui: mister Poldo. Tutto ricci e occhi lucidi color nocciola. Benvenuto.

      (altro…)

    Share
    Read More
  • Macchie su pezzo di legno – Arte (ehm) estemporanea

    On: 15 Gennaio 2014
    In: la mia vita e io, scienza&fantascienza
    Views: 1471
     Like
    life is creativity
    Non sono capace di disegnare. Non riesco a ritrarre a mano libera nemmeno un fiore stereotipato e ho il senso della prospettiva poco più che monodimensionale. A dire il vero, è probabile che avrei problemi anche a stare nei bordi colorando un album per bambini.
    Share
    Read More
  • Il colore del giorno quando si alza presto

    On: 15 Aprile 2013
    In: sproloqui
    Views: 18857
     Like
    bmbo che gioca nel pratoQuest’anno la primavera si sta facendo aspettare un bel po’ (almeno qui, nel mio cantuccio di mondo), con quella sua faccia tosta da giovane donna bellissima che molto si lascia bramare e poco si concede.
    Allora me ne sto accucciata buona, come un cane fedele che nel cortile di casa aspetta il padrone e una carezza sul muso. I raggi caldi del sole sarebbero una gran bella carezza sulla pelle e sull’anima, sì.
    Share
    Read More
  • L’autunno mi sfoglia i pensieri

    On: 15 Ottobre 2012
    In: sproloqui
    Views: 5633
     Like

    ederaL’autunno mi spoglia dei pensieri, come fa con le foglie dai rami. Mi lascia nuda e sfacciata, a sguazzare coi piedi dentro pozzanghere di colori, a sperare nuova Linfa.
    Resto senza parole, in autunno. Cadono una a una su un velluto d’erba. Mi preparo silenziosa al rigore dell’inverno, al letargo della mia anima evanescente e assetata di sole.

    (altro…)

    Share
    Read More
  • Paese che vai, colore che trovi

    On: 30 Maggio 2012
    In: viaggi
    Views: 3083
     Like

    aereoVivo in un bel posto, sono a casa in maternità e posso stare coi miei bimbi, ho una bella famiglia e le mie giornate sono faticose ma appaganti, che in fondo anche l’imprevisto ha il suo perché. C’è una sola cosa che mi manca come l’aria che respiro: viaggiare.
    Non nel senso di una vacanza o roba così. No, proprio vorrei mettermi uno zaino sule spalle, comprare una buona guida e poi consumarmi le scarpe e gli occhi a forza di vedere cose nuove.

    Mi manca così tanto, esplorare, che sento come una nostalgia nascosta, che pungola e pizzica ogni giorno un po’.
    Così accettare l’invito di Viaggi e Baci e scegliere qualche foto di viaggi fatti mi è sembrato un buon pretesto per tuffarmi con la memoria in quei panorami rubati al tempo con un click.

    (altro…)

    Share
    Read More
  • Arcobaleni inventati: i colori dei bambini

    On: 15 Maggio 2012
    In: sproloqui
    Views: 2705
     Like

    bimbo e fiori“Di che colore è questo? Giallo come?”
    “Come il sole”
    “Questo è blu come?”
    “Il mare”
    “Bianco come?”
    “La neve”

    Li insegniamo così, i colori ai bambini. Facili, diretti. Il verde ricorda i prati brillanti della primavera, il marrone le castagne che pesano sugli alberi in autunno. Semplifichiamo per loro una realtà così ricca di sfumature perché noi stessi abbiamo paura di naufragarci dentro.

    (altro…)

    Share
    Read More
Share
UA-31736997-1