Giochiamoci il Jolly: Blog di Fioly Bocca

  • Dichiarazioni d’amore in sillabe

    On: 19 Maggio 2014
    In: lettera
    Views: 2147
     Like
    dichiarazioni

     

    Mam-ma do-po la nan-na si va al-la-si-lo?

     

    Sillabe messe in ordine come sentinelle, tutte sull’attenti e legate da una stretta di mano leggera: sono le frasi di Eliandro, due anni e un pugno di mesi, che già da qualche tempo si sforza in tutti i modi di farsi capire. E quanto chiacchiera!

     

    E’ decisamente avanti nella costruzione delle frasi: inventa, sperimenta, quando il vocabolario langue si aiuta con le mani, con il corpo, persino con i piedi: arriva al mimo. Ma è bravo, non si arrende, anche quando la mamma è tarda e chiede Ripeti, amore mio, ridimmi ancora, per un numero di volte che tende all’infinito.
    Lui caparbio: ripete, strizza gli occhi, disegna nell’aria il suo desiderio, lo indica con le dita, mi prende per mano e mi porta a vedere.
    Non ha una parola jolly come suo fratello, lui improvvisa.

    (altro…)

    Share
    Read More
  • Lo zen e l’arte di crescere

    On: 17 Settembre 2013
    In: la mia vita e io, sproloqui
    Views: 2117
     Like
    bimbi in un pratoAncora qualche giorno di mutua, poi è ora di tornare belli pimpanti al lavoro e alla vita di sempre, sei pronta?
    Ehm, ni.
    Non è che io mi sia proprio riposata, in queste tre settimane lontana dal tran tran, tra febbri, spaventi e ospedali. Di certo però, fino a quando polmonite non mi ha colta, mi sono concessa un lusso molto raro durante l’anno: stare coi miei figli. Non solo dargli da mangiare o metterli a dormire la sera, no, proprio viverli, quasi 24 ore su 24.
    Share
    Read More
  • Donne e uomini di domani

    On: 21 Giugno 2013
    In: la mia vita e io
    Views: 4296
     Like
    bimbi addormentatiLemuele è andato in gita con l’asilo, sezione primavera.
    Dove?
    A casa propria.
    Sì perché i suoi 17 compagnetti di classe, corredati di 3 maestre e qualche mamma al seguito, sono stati una giornata da noi a vedere i cavalli.
    È stata una giornata faticosa e mi sono ricordata perché non ho scelto di fare la maestra d’asilo. A queste ammirevoli Wonder Women va tutta la mia infinita stima.
    Share
    Read More
Share
UA-31736997-1