Giochiamoci il Jolly: Blog di Fioly Bocca

  • Babbo caro

    On: 24 Dicembre 2013
    In: lettera
    Views: 2821
     Like
    mercatini di natale in alto adigeCaro babbo,
    quando ero bambina, per farti arrivare la letterina di natale, la mettevo sul davanzale di casa, poi passava l’angelo postino e la prendeva per te.
    Ti immaginavo con la barba lunga e la pancia rotonda a leggere tutte quelle letterine con gli occhiali spessi, spaparanzato come un pasciá. Chissà se adesso ti sei evoluto e ricevi la posta sul tuo smartphone. Io ci provo comunque.

     

    Share
    Read More
  • Lasciamoci ispirare #6 – Orme

    On: 7 Novembre 2013
    In: lettera, ospiti
    Views: 2050
     Like
    orme

    Tu sei altrove.
    nell’intensità distratta d’un abbaglio,
    nella luce molle della sera.
    Sei nel sapore acidulo e denso
    d’un frutto passato di stagione,
    nel camminare d’un figlio.

    (altro…)

    Share
    Read More
  • Vaniloqui di una mamma al primo giorno di asilo – parte seconda

    On: 29 Ottobre 2013
    In: lettera
    Views: 2117
     Like
    bbodo_bimbo all'asilo_L’ho svegliato all’alba – la sua alba, lui abituato a dormire anche fin dopo le nove – e l’ho visto stiracchiarsi abbracciato al cuscino, nascondere il musetto sotto la coperta e poi riemergere con quel faccino buffo, mezzo assonnato, mezzo divertito.
    Gli ho fatto il solletico per farlo ridere e l’ho preso in braccio per portarlo in cucina a fare colazione, tutto arruffato e scalzo com’era. L’ho infilato nel seggiolone accanto a quello del fratello, stessi occhi ancora incollati dai sogni.

     

    Share
    Read More
  • Allora sapevamo tutto

    On: 10 Ottobre 2013
    In: lettera
    Views: 1084
     1
    donna in un pratoHo una storia da raccontare, se vuoi ascoltarmi.
    Dice di te e di me, prima di ieri, prima del tempo e del gheriglio di noce.
    Ce ne stavamo stretti e in pace, forse sovrapposti e senza nessun bisogno.  Ce ne stavamo zitti, perché le parole non erano state ancora inventate.

    Share
    Read More
  • Sei stata per me

    On: 22 Settembre 2013
    In: lettera
    Views: 3632
     Like
    Il primo giorno di autunno sei andata via, silenziosa come una foglia che si è stancata di stare appesa a un ramo. Finita l’ultima estate tra i tuoi monti, hai trovato la strada per lasciare questa vita.
    Sei stata quercia e sollievo. Radice e medicina. Sei stata madre coraggio, anche quando tre dei tuoi figli ti hanno preceduta in questo viaggio. Sei stata la dolcezza di quando ero bambina e mi chiamavi pittro o ciciólo, e preparavi sulla stufa a fuoco lento la polenta più buona che mangerò mai.
    Share
    Read More
  • A mio padre

    On: 3 Giugno 2013
    In: lettera
    Views: 8239
     Like
    mio padre e mio figlioL’uomo della mia vita numero uno mi ama da prima che nascessi. Mi ha curata dentro la sua testa prima che avessi un corpo e un volto, come fa un bravo giardiniere con un fiore prezioso.
    Forse per questo ha scelto per me un nome che fa pensare a un fiore.
    L’uomo della mia vita è lì da sempre, con la sua barba folta e le braccia nodose. Con i suoi pensieri veloci e la battuta pronta, il senso di giustizia sempre acceso e l’istinto alla lotta.
    Braccia da operaio, mani da falegname e cuore rivoluzionario.
    Mani che hanno aggiustato biciclette e bambole, costruito mobili, curato ginocchia sbucciate e tolto spine, spianato ostacoli, assemblato presepi a natale, asciugato lacrime, sfogliato libri, fabbricato giocattoli.

    Share
    Read More
  • Il mondo segreto degli Angeli

    On: 8 Maggio 2013
    In: lettera
    Views: 2965
     Like

    albero e cieloQualche giorno fa, uscendo da casa, davanti alla foto della nonna sul comò.

    “Lemuele, mandiamo un bacino alla nonna in cielo?”
    “Sì, ciao nonna, un bacio…
    …e vai piano con quelle ali!”.
    Share
    Read More
  • Mamme che amano il giusto

    On: 20 Marzo 2013
    In: la mia vita e io, lettera
    Views: 13253
     Like

    mamma e bimbo dormono insiemeNon esiste un nome per tutto. Non c’è un termine preciso, affilato come un bisturi, per sezionare le sensazioni, né macchina fotografica che possa fermare e descrivere ogni stato d’animo.

    Non c’è una misura per le emozioni, niente scala Richter o Mercalli che riesca a misurare quanto un uomo sappia stravolgerti il cuore, per esempio. Non c’è categoria o insieme di tag che sappia dettagliare il significato di un post. Non c’è un nome per ogni sfumatura di colore e forse ci sono stati d’animo che non possiamo capire perché non hanno un nome proprio. La vita è piena di cose senza titolo. O magari ce l’hanno in un’altra lingua, dove probabilmente mancherà qualche altra cosa. (Noi mica ce l’abbiamo la saudade o la weltanschauung, per esempio).

    (altro…)

    Share
    Read More
  • Cose che passano, cose che no

    On: 28 Febbraio 2013
    In: lettera
    Views: 8145
     1
    neve dalla finestraHo comprato due paia di stivali coi saldi.
    È quasi finito l’inverno ma non è stato troppo freddo.
    Eliandro ha messo un altro dentino, in basso, e Lemuele va ogni mattino felice all’asilo.
    Sono un po’ dimagrita, sarà la stanchezza, e i  miei capelli sono sempre lunghi. E sempre spettinati.
    Share
    Read More
  • Ritrovarsi

    On: 25 Febbraio 2013
    In: lettera
    Views: 8102
     Like

    cuori appesi a un ramoIn un’altra vita siamo stati amanti. Di certo mi hai rincorsa a lungo, scavalcando notti e rincorrendo intuizioni. Sei stato guerriero che uccide il drago, incantatore di serpenti che seduce i miei occhi vacui, astrologo che indovina i segni del cielo per potermi incontrare.
    Falegname, hai usato le tue mani ruvide per fabbricare parole capaci di bucarmi il cuore. Hai evaso mondi per avvicinarti al mio, sei stato prigioniero e naufrago in attesa che venissi a salvarti da giorni e giorni senza stagioni.
    Sei stato esploratore e io isola segreta.

    (altro…)

    Share
    Read More
Share
UA-31736997-1