Giochiamoci il Jolly: Blog di Fioly Bocca

  • Cose da mettere in valigia: occhiali da sole per i bambini

    On: 16 Novembre 2014
    In: la mia vita e io, ospiti, pupi, viaggi
    Views: 4208
     Like
    Organizzare la valigia per un viaggio in Marocco con due bambini non è semplice, soprattutto se il tour passa tra città, mare, montagna e cenni di deserto. Insomma, ero certa che qualcosa avremmo dimenticato, e non ho tardato a scoprirlo: eravamo sbarcati da poche ore che, attraversando la piazza più grande di Marrakech, mio figlio si è coperto gli occhi con le mani: “Mamma, qui c’é troppo sole…” Chiaro: e gli occhiali? Chissà cosa succederà quando saremo tra le dune. Dunque è deciso: al ritorno mi attrezzo con gli occhiali da sole United Colors of Benetton. Infatti il brand ha ideato una nuovissima collezione di montature vista bambino davvero belle e al passo con i tempi. Mi è capitato di dare un’occhiata alla nuova collezione e li ho trovati interessanti perché mettono insieme l’estetica e l’affidabilità dei materiali. In particolare due modelli super-tecnici, uno da bambina e l’altro per i maschietti, sono un il perfetto connubio tra performance ed estetica. Il bi-iniettato, con cui sono realizzati i frontali, ha due densità diverse, rigido all’interno e morbido all’esterno, per garantire più comfort e stabilità. Le aste possono essere comodamente registrate, grazie all’anima in metallo, e i terminali sono in iniettato con una morbido inserto in gomma antiscivolo.

    Per proteggere i miei bambini dal sole, che non li tieni fermi nemmeno con la camicia di forza, ho scelto i modelli da sole unisex ispirati ai modelli per gli adulti degli anni ’80; un corposo iniettato nei colori pieni del fucsia, azzurro, nero, con una grintosa barra sul ciliare in colori a contrasto, confidando che l’occhiale antiscivolo sopravviverà alle loro corse rocambolesche. Tra l’altro, in questi giorni Lemuele compie quattro anni e la scelta del regalo è bella e fatta.
    Ed è un regalo anche per la mamma, visto che un occhiale United Colors of Benetton della linea bambino dà diritto a un buono sconto del 20% da utilizzare per gli acquisti sul sito benetton.com.
    Poi, non resta che programmare il prossimo viaggio, naturalmente in un luogo pieno di sole! Il jolly è: partire attrezzati.
    Articolo Sponsorizzato
    Share
    Read More
  • Topolino lo vojo io!

    On: 2 Ottobre 2014
    In: ospiti
    Views: 9069
     Like
    disney junior panini

     

    E niente, in famiglia abbiamo una dipendenza: quella da  figurine Panini.
    Così, quando al ritorno da uno dei primi difficili giorni di asilo gli ho presentato il nuovo album, dedicato ai personaggi delle serie tv in onda su Disney Junior, hanno fatto salti alti così.

     

    Dopo aver sfogliato rapidamente il loro regalo, hanno richiesto i primi pacchetti con voce simile a quella di un naufrago che reclami la propria zattera.
    Mamma, io vojo Topolino! Me lo dai?
    Io invece voglio appiccicare Jake!

    Sì, insomma, devo ancora fargli capire per bene che non ho la facoltà di scegliere le figurine guardando attraverso il pacchetto. Ma ci lavoreremo.
    Nel frattempo, lascio che si divertano con la principessa Sofia, la dottoressa Peluche e Manny Tuttofare. E li aiuto con i disegni da colorare e i giochi facili proposti tra un appiccico e l’altro.

    (altro…)

    Share
    Read More
  • Di amici animali e design per bambini (e Supereroi pensionabili)

    On: 12 Febbraio 2014
    In: ospiti
    Views: 7445
     Like
    LOVEThESIGN“Amore, sei l’ometto di mamma tu?”
    “No mamma, io sono Spaidevmem, non vedi come corro veloce?” (occhi girati in su, con accondiscendenza).
    “E tu piccolino, sei il pulcino di mamma?”
    “No mamma, io (s)ono Torrr” (pugni uniti a stringere il martello immaginario).

     

    Niente, non se ne esce: di questi tempi da noi sono in voga i Supereroi. Sarà che un amico ci ha regalato due cartonati dei suddetti, alti e grossi più di me (ma non ci vuole molto) che ci teniamo in casa giusto per farmi venire un colpo ogni volta che giro l’occhio (Ahhh! Un ladro! Ah no, è solo l’Uomo Ragno…)
    Share
    Read More
  • Stirare zen

    On: 14 Novembre 2013
    In: ospiti
    Views: 4241
     Like
    _bbodo_philips perfectcareHo sempre pensato che la vita è troppo breve per stirare. 

    Fino a quando sono diventata mamma. Cioè no, lo penso ancora, anzi a maggior ragione visto che il tempo si è irreparabilmente ridotto. Però adesso ci sono circostanze in cui non posso farne a meno. Certe cose dei bimbi che non possono andare all’asilo tipo spaventapasseri, certe camicie di Federico. Per fortuna quella santa donna di mia suocera spesso mi salva dall’impiccio, caricandosi di onere e panni appena usciti dalla lavatrice.

    Però capita quella volta che devo andare a un matrimonio, tipo, e tiro fuori dagli antri fuori mano del mio ripostiglio armadio quella stola che ho usato l’ultima volta alle nozze di platino della mia prozia. Irrimediabilmente trasformatasi in uno straccio da pavimenti.
    È pensando proprio a quelle circostanze che, quando mi è stato proposto di provare il nuovo ferro da stiro della Philips ho detto sì: trattasi del nuovo Philips PerfectCare.
    Share
    Read More
  • Nuovi significati per vecchie parole (post sponsorizzato)

    On: 20 Dicembre 2012
    In: ospiti
    Views: 1062
     Like
    Decorazioni di natale = oggetti che amavi prima di avere figli, ora in briciole o stipati in cantina.

    Presepe = campo di battaglia in cui, sterminati pastori e Re magi, sopravvivono brandelli di muschio e grumi di cotone premasticati.

    Questo il mio personalissimo contributo a Mommypedia, il dizionario delle mamme e dei papà, creato da Prènatal per essere vicino ai neo genitori, per accompagnarli in una fase tanto speciale della loro esistenza, quella in cui si preparano ad accogliere una nuova piccola vita. E, perché no, per strappar loro una risata, in un periodo faticoso in cui tutto si modifica. Ma proprio tutto.

    (altro…)

    Share
    Read More
  • Concedi un’occasione al tuo cuore, con Amref (post sponsorizzato)

    On: 3 Dicembre 2012
    In: ospiti
    Views: 1695
     Like

    Dei miei due parti ricordo ogni minimo dettaglio. Del primo, ho precisamente in mente la corsa in ospedale dopo la rottura delle acque: quel misto, mai provato prima, di emozione-curiosità-timore-commozione. E certo la paura non era all’ultimo posto, non sapendo che cosa mi aspettasse alla fine del corridoio del reparto maternità, dentro quella stanza misteriosa che è la sala parto. (altro…)

    Share
    Read More
Share
UA-31736997-1