Giochiamoci il Jolly: Blog di Fioly Bocca

  • Tony Pagoda ha ragione

    On: 7 Ottobre 2012
    In: ospiti
    Views: 2554
     Like

    “Carissimo, tra me e il mondo c’è una patina di equivoci”

    Ho sempre pensato che trovare un BEL libro è un gran regalo che si fa a se stessi, oltre che una considerevole botta di culo.
    Intendo uno di quelli che leggi tutto bello concentrato, anche quando stai in piedi in tram all’ora di punta e con l’autista che pare uscito, ubriaco, da un incontro motivazionale di piloti rellisti. Lo stesso stai lì, assorbito e fagocitato dal tuo mondo di carta e parole, in totale balia dell’autore, a leggere e rileggere una stessa frase perché ti pare una roba intelligente di quelle che vorresti tanto aver pensato tu.

    (altro…)

    Share
    Read More
  • Tra Oriente e poesia

    On: 11 Luglio 2012
    In: ospiti
    Views: 4143
     Like

    blog di viaggioCi siamo. Eccoci qui, ad aprire il primo bigliettino di questa rocambolesca caccia al tesoro organizzata da Mamma Felice. L’ho trovato, era ben nascosto, e ora lo srotolo: “Raccontaci di un blog di viaggio che ti piace”.
    Quello che presenterò è un blog che conosco da poco, ma che mi ha rapita. Non è che proprio parla di viaggi, è che è tutto un viaggio bellissimo di immagini e parole, con dentro molti echi della mia passione/ossessione: l’India.

    (altro…)

    Share
    Read More
  • Scusate non mi lego a questa schiera

    On: 9 Luglio 2012
    In: sproloqui
    Views: 4160
     1

    bimbo nell'ortoIncredibile: in meno di un mese sono riuscita a leggere un libro. Tutto eh, da pagina 1 fino alla quarta di copertina, indice compreso. Sono stata brava. Ho letto acrobaticamente con un pupo sulla pancia e uno appiccicato al collo, poi girando in cortile col passeggino e il libro appoggiato sopra, poi quando dormivano, ma pochissime righe perché è un gran difficile che dormano in contemporanea. Ho letto –poco poeticamente- in bagno e nelle posizioni più scomode mentre facevo addormentare Eliandro, che lui se vede un libro se lo vuole mangiare (come ogni altra cosa semi solida nel suo raggio d’azione). Ho letto ad alta voce per Lemuele, ma pochissime parole perché alla quinta o sesta lui capisce che non è una favoletta delle sue e che la mamma sta cercando di farlo fesso.

    (altro…)

    Share
    Read More
  • All’origine delle parole

    On: 5 Giugno 2012
    In: scienza&fantascienza
    Views: 2666
     Like

    bimbo che leggeOsservare un bambino che impara a parlare è stupefacente. L’impegno che ci mette nel cercare nella testolina proprio quella parola, il desiderio di farsi capire, il mettere insieme suoni e significati con tutta la fatica che traspare dagli occhioni concentrati: è la loro piccola grande impresa, il tributo da pagare per essere ammessi nelle conversazioni dei grandi.

    (altro…)

    Share
    Read More
Share
UA-31736997-1