Giochiamoci il Jolly: Blog di Fioly Bocca

Impariamo a corteggiare i sogni (e un libro)

On: 21 Maggio 2015
In: ospiti, scienza&fantascienza
Views: 3711
 2
disegniamo i nostri sogni senza sosta sulle pareti dell'immaginazione

 

Sognai talmente forte che mi uscì il sangue dal naso. (F. De Andrè)

 

Innamorati della vita che vuoi e desiderala con ogni cellula del tuo corpo: è uno dei consigli più belli avuti in dono di recente.
Ed è quello che voglio fare. Come quando, desiderando un uomo – anzi no: L’uomo – aprivo gli occhi il mattino pensando a lui, e andavo a letto pensando a lui, con la quasi certezza di incontrarlo in sogno (non che io sia particolarmente originale: Apro gli occhi e ti penso… Ed ho in mente te…).

 

Ecco, così dev’essere per tutti i sogni. Vanno scartati nella mente come cioccolatini scioglievolissimi, e assaporati con l’intero esercito di papille gustative ben allenate. Vanno disegnati senza sosta sulle pareti della mente e se non basta sulle pareti delle stanze. Con colori indelebili e tutte le sfumature del caso.

 

Di recente ho letto “Voglio vivere così”  di Isabel Losada, regalatomi da un’amica. L’autrice è alla ricerca della felicità, perseguita con curiosità e accanimento. Si legge veloce e la nota dominante è l’ironia. Non è tutto oro ma offre una carrellata che può regalare spunti: parla di reincarnazione, massaggi, PNL, varie teorie new age, spiriti guida, ipnosi e molto altro.
Secondo me, il messaggio interessante è: sperimenta, incuriosisciti, indaga, e usa ogni spunto per accrescere la tua consapevolezza. Per accrescerti.

 

Di ogni cosa chiediti : cosa posso imparare? E ricorda che se ti sintonizzi sulle giuste frequenze il meglio-per-te arriva. Anche se a volte è difficile riconoscerlo a prima vista.
Quindi alleniamo l’immaginazione e corteggiamoli, questi nostri sogni. Che sia una missione, un amore, un figlio, uno stile di vita, una notte con Vincent Cassel o un viaggio in Oriente. Raccontiamo loro la vita come la vorremo, invitiamoli a uscire, danziamo per loro… Insomma conviciamoli a dirci di sì! 
In fondo, cosa abbiamo da perdere?

 

Il jolly è: ricordare che chi sogna solo di notte si perde molte cose rispetto a chi sogna anche di giorno (cit.)

 

Altri preziosi suggerimenti letterari al Venerdì del Libro di Homemademamma
Share
Tags: , , , , , , , , ,

5 Responses to Impariamo a corteggiare i sogni (e un libro)

  1. Stefania ha detto:

    Mai smettere di rincorrere i propri sogni… mai!

  2. […] ed emozioni Blogfamily Supermamma Federicasole kevitafarelamamma Iquasimontanari bbodo Mammeneldeserto Tutto per […]

  3. sandra ha detto:

    A Corteggiare i sogni sono piuttosto brava, ho preso diverse cantonate a dirla tutta, ma non ho mica smesso 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share
UA-31736997-1