Giochiamoci il Jolly: Blog di Fioly Bocca

Da cosa ho capito l’amore

On: 16 Marzo 2015
In: lettera, sproloqui
Views: 3017
 1
sussurri

 

Ho cercato ragione dell’amore nella mappa dei tuoi nei. Ti ho scoperto mentre dormivi e li ho uniti come fossero stelle di Cassiopea, a spasso per i cieli boreali. Li ho sommati ai miei e ho guardato in controluce se ne veniva un miraggio convincente.

 

Per capire se è amore ho guardato dentro i tuoi occhi. Più a fondo, sono arrivata all’iride. Più a fondo, alle pagliuzze di luce che danno movimento al volto. Le ho contate per capire se bastano a salvarmi dal buio.
Poi ho messo la mano sopra la tua, aperta, come in preghiera, per trovare se combaciano le strade del destino che avremo.

I numeri e i segni non danno risposte.
O forse, lo fanno in una lingua loro, che ancora non governo.

 

Ho capito che sto maneggiando l’amore quando ho sentito che, toccando la tua pelle, tocco la mia pelle. Che mi piace riconoscermi alla fine del tuo sguardo.
E che, tra le nostre mani giunte, non distinugo più la mia.

 

Share
Tags: , ,

4 Responses to Da cosa ho capito l’amore

  1. sandra ha detto:

    e inizi con i nei, io che oggi ne ho tolto uno, che caso! Ma ne ho tanti altri e sì c’è chi li può unire come una mappa, ci ho messo tanto a trovarlo, ma c’è.
    Un bacione Fioly scrittrice io aspetto il post con i retroscena del romanzo.

  2. Mi hai emozionato.
    Mi hai riportato a sensazioni lontane nel tempo.
    Mi hai evocato quel viaggio intenso e imprevedibile…di cui temo di aver perso le coordinate.
    Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share
UA-31736997-1