Giochiamoci il Jolly: Blog di Fioly Bocca

Hanno ragione loro

On: 8 Settembre 2014
In: scienza&fantascienza
Views: 2201
 Like
sai che domani ho giocato al pirata?

Capita che i miei figli – come credo tutti i bambini – dicano cose all’apparenza sconclusionate. Poi, spesso, ci rifletto su e mi dico Ma vuoi vedere che hanno ragione loro?
Ad esempio:

La sera bisogna giocare alla lotta.
Perché vuoi tanto male alla mamma, mi viene da dire, la tua mamma che ti vuole così bene. E invece no: siamo tutto il giorno lontani? E allora la sera si deve giocare a quello che piace a loro. Se trovano irresistibile l’idea di saltare sulle mie rotule e usare i miei capelli come liane, devo solo insegnargli un modo più civile (e meno invalidante) di farlo.

Mamma, il buio fa paura.
Da neonati avrei potuto abbandonarli nel bosco di notte che non avrebbero fatto una piega. Non si rendevano conto di nulla, è vero, ma non sarà che li contagiamo con l’ansia di avere tutto sotto controllo? E ciò che non si vede, si sa, non si governa.

Voglio arrampicarmi sui muri come Spaidermem
La risposta giusta, in questo caso, non è Non puoi, amore, non sei un ragno e anzi ti ricordo che ti fanno pure un pochino senso. No. La risposta è: trova un modo.
Se Antonio Meucci si fosse convinto che la comunicazione a distanza è impossibile, saremmo ancora qui a fare a chi urla più forte, altro che smartphone.

Dov’è papà? In un campo di grano con la Pimpa?
Perché no? Perché non inventarsi un mondo a colori? Un tantino più imprevedibile e immaginifico di come normalmente è? (augurandomi ovviamente che la Pimpa non sia un’avvenente ventenne in abiti succinti).

Mamma, tu sei mia.
Si proprio così. E tu sei mio. E basta con ‘sta storia che i figli non ti appartengono, che bisogna lasciarli andare, renderli indipendenti e autonomi e non considerarli una nostra appendice etc etc. Bellissima la teoria però basta. Adesso la pratica è che io sono tutta tua e tu sei mio. E va benissimo così. (Sono politically scorrect, lo so).

Prima la caramella, dopo la medicina.
Esatto: non rimandare a domani le cose bellissime che puoi fare oggi. Anzi adesso.

Sai che domani ho giocato al pirata?
Mi piace: fuori dalla gabbia del tempo.
Si vive davvero senza orologio, senza minuti da centellinare, e soprattutto senza farci ingannare dalle false credenze su quello che non è più possibile e quello che è giusto fare alla nostra età.
Il tempo è la gabbia delle menti finto evolute: i bambini lo sanno da sempre.

Il jolly è : ascoltarli di più e succhiarne tutta l’imprendibile saggezza.

NB tutte le frasi sopra riportate sono realmente esistite.

Share
Tags: , , , , ,

2 Responses to Hanno ragione loro

  1. ogginientedinuovo ha detto:

    Perché forse la saggezza esiste in sé più che nell’età. Forse. E i bambini hanno il potere di mostrarcela anche quando siamo ciechi.
    Un bellissimo post. Grazie 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share
UA-31736997-1