Giochiamoci il Jolly: Blog di Fioly Bocca

Notti di magia nel bosco

On: 7 Luglio 2014
In: la mia vita e io
Views: 12234
 Like
campeggio sul fiume

 

Metti di campeggiare una notte in aperta campagna, sulla riva frondosa del Po, mentre lampi e tuoni ti girano intorno, danzando la loro danza.
Molta gente intorno, diverse generazioni: dai bambini ai nonni. Si accende un fuoco, si montano le tende.
Qualcuno arriva col fuoristrada, qualcuno a cavallo. Qualcuno parte alla ricerca di legna per alimentare il fuoco nella notte.
Una notte incredibilmente piena di lucciole, come lo erano quelle della mia infanzia.

C’è un tram, piantato in mezzo alla radura da tempo immemore. Ci salgo e mi affaccio a un finestrino aperto, godendo lo spettacolo surreale delle luci lontane e del fiume che mi passa a fianco, cantando le sue canzoni.

 

Un amico ha portato una torcia di quelle che di tengono sulla fronte, da minatore. La mette a Lemuele, prende lui e Eliandro per mano e li porta a esplorare il fiume. Li osservo allontanarsi fieri e coraggiosi nel buio, passi piccoli e goffi nell’erba alta.

 

Li osservo e penso che se riusciranno, nelle loro vite, a conservare un po’ della magia di una notte così -il falò, i fiati umidi dei cavalli nell’oscurità, le risate degli amici, le parole del fiume, il desiderio e lo spavento piccolo di perlustrare la notte, lo zigzagare ipnotico delle lucciole-  avranno una vita accesa.

 

Il jolly è: tenere sempre in tasca schegge di magia, per sconfiggere la paura del buio.

 

campeggio sul fiume
campeggio sul fiume
campeggio sul fiume
campeggio sul fiume

 

 

Share
Tags: , , , ,

6 Responses to Notti di magia nel bosco

  1. Enzo ha detto:

    Ciao Fioly, mi piacerebbe vedere quel tram abbandonato, ma come si fa ad arrivarci, è in Piemonte? Grazie, ciao da Enzo

  2. Marzia ha detto:

    Ma che bella esperienza, a me piacerebbe un sacco … su mio figlio non ci giurerei! Ci provo in tutti i modi a tenere pezzi di magia infantile, ma l’opposizione è forte. Comunque non demordo!
    E il caschetto da minatore, un oggetto fantastico per le esplorazioni in notturna 🙂

  3. Le schegge di magia sono sempre utili con i bambini per superare le paure e le difficoltà grandi e piccole del quotidiano.
    Mi è stato proposto tante volte di passare la notte al fiume (qui da me c’è un fiume che sa di paradiso terrestre!) ma ho avuto più paura io che i miei bambini in merito.
    La natura di notte mi attrae e mi spaventa, sarà che sono cresciuta in una grande città, sarà che noi donne non ci siamo evolute per stare tanto fuori dalla caverna, sarà che ancora bisogna fare i conti con la parte più primordiale di noi!

    • Fioly ha detto:

      sì probabilmente è così. ma quando te la sentirai, senza forzature, vedrai che per te e i bambini sarà un’esperienza memorabile!

Rispondi a Enzo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share
UA-31736997-1