Giochiamoci il Jolly: Blog di Fioly Bocca

Il gioco della neve e dei tre pulcini

On: 10 Febbraio 2014
In: sproloqui
Views: 1577
 Like
neve in collina
Due giorni di neve, Torino si stropiccia il muso guardando all’insù, contro questi fiocchi larghi come mani aperte.
Tutto sembra più lento: il vecchio attento a non scivolare, donne impicciate sui tacchi, i bambini guance scarlatte che ascoltano come crocchia sotto gli stivaletti quel cielo di granita caduto in strada.

Torno a casa nella mia campagna, dentro quell’aria ispessita e opaca, come sul punto di ingoiarsi il resto.
Qui il bianco è quasi totale, senza concessioni al grigio occhieggiante dell’asfalto e al dardeggiare giallo dei fanali.
Qui il silenzio è quasi assoluto. Poche macchine lo interrompono con il ronzare lento dei motori. Poi un rumore di zoccoli nella stalla – uno schiocco preciso –  e il canto d’un gallo. Che, meschino, non trova il beccare.

La luce di scioglie nel carbone del buio, sconfitta un ‘altra volta e fino all’ alba, e nel caldo amico di casa chiedo ai bambini di fare un gioco. Spegniamo tutte le luci di casa, tutte: con le tende tirare di lato lasciamo fare al bianco luminoso della neve. Ci aggiriamo per le stanze così, a tentoni e in fila, tre pulcini appena bucato l’uovo.
E poi basta, ascoltiamo quella luce fioca e nuova e le storie che ha da raccontare. Abbiamo riso tanto, di quel gioco scemo.
Ci siamo lasciati stupire: è incredibile quello che si riesce a vedere quando non ci si sforza di guardare.

Il jolly è : usare una goccia, per inventarsi il mare

neve in collinaneve in collina

Share
Tags: , , , , , ,

4 Responses to Il gioco della neve e dei tre pulcini

  1. Ariane ha detto:

    Sai cosa mi piace della tua regione? Tutto. Ma soprattutto le persone…sapete vivere, sapete scrivere, sapete mangiare, sapete pensare.

  2. verdeacqua ha detto:

    foto degne delle tue parole. bellissime!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share
UA-31736997-1