Giochiamoci il Jolly: Blog di Fioly Bocca

Una su mille ce la fa

On: 18 Agosto 2013
In: la mia vita e io
Views: 3933
 Like
bimbi che giocanoTu chiamale, se vuoi, vacanze.
Io non so come chiamerò i giorni di assenza dall’ufficio che mi si parano davanti, attraenti e spaventosi a un tempo, come un lancio in deltaplano (credo, non l’ho mai fatto).
Sì perché Federico stiperà me, i nani e tutto il loro nécessaire in macchina e ci spedirà amorevolmente in montagna. 

Vero è che al piano di sotto ci stanno i miei zii coi bisnonni ma, come si evince dalla premessa, hanno già il loro bel daffare.
Vero è anche che sono abituata a stare da sola coi due banditi formato tascabile, visto che nel periodo estivo Federico e io ci parliamo quasi esclusivamente via telefono e sms (Vodafone, e regalami almeno una ricarica, no?!), ma a casa è tutto più facile.

 

Facile è un parlone. Diciamo che riesco a limitare i danni a oggetti che ho dimenticato di tenere fuori dalla loro portata (tipo le 6 uova lasciate sul tavolo ieri sera, per dire). Oppure a scene isteriche, quando cerco disperatamente di arrestare il flusso continuo di immagini contenenti Peppa Pig, prima di cominciare a grugnire.
O momenti-relax tipo l’altra sera, quando Federico mi ha chiamata per avvisarmi che tardava mentre: inseguivo Lemuele che ipnotizzato dai suddetti suini se l’è fatta addosso e scappava per la cucina per non farsi cambiare, e Eliandro, approfittando della confusione, ha dato l’assalto alla dispensa e ridendo come un invasato spargeva generi alimentari ridotti in poltiglia in giro per la casa.
Ho risposto a Federico dicendo di lasciare subito libera la linea perché dovevo contattare il telefono azzurro. Per mamme.

 

In sintesi: o si menano tra loro di santa ragione e mi coinvolgono ogni 2 minuti 2 a dirimere la lite, o si coalizzano per farne di tutti i colori e beffarsi malevoli di un’ingenua e disarmata madre.

 

bimbi che giocanobimbi che giocanobimbi che giocano
E dopo i rilassanti giorni sullo sfondo dei monti trentini, si parte per il mare. Io, i miei dolci aguzzini e una incosciente coraggiosa amica che, single e senza figli, ha deciso di passare una settimana con noi in Liguria a fare Tafazzi.
Sospetto debba espiare qualche orribile colpa karmica o fare un passo verso il Nirvana attraverso la rinuncia alle meritate ferie. Oppure il caldo le ha seccato i neuroni. 

 

Insomma, ho paura. Donna impavide e coraggiosa, tremo al pensiero di quello che mi aspetta.
Pensatemi, vi prego. Se mi rimarrà la forza, vi farò sapere.

 

Nota a margine: ma perché tutti i papà in estate lavorano? E chiamali scemi…

 

Il jolly è: prenderla con filosofia. E con un moijto a pasto.
**Se vi mancassimo insopportabilmente, ci trovate qui

 

Share
Tags: , , , , , , , ,

13 Responses to Una su mille ce la fa

  1. Rachele ha detto:

    Come ti capisco… oh, come ti capisco! 🙂

  2. Raffaella ha detto:

    C’è la farai,ne sono certaaaaaaa.
    baci cara.
    Raffaella

  3. Anonimo ha detto:

    ………..empatia totale, grazie alla maternità del quarto e all’amore per la valle d’aosta, con marito lavorante. ancora tempo per una settimana di liguria la prima di settembre….ci vediamo?

  4. Un telefono azzurro per mamme…. checcelodiciaffà? Tutte prima o poi ne avremmo voluto contattatre uno… hihihi

  5. keypaxx ha detto:

    Augurandomi di rileggerti, da me e da te, ti lascio un sorriso per lo scorcio di estate rimasta.
    ^__^

  6. mammamari ha detto:

    Da quando ieri ho letto il tuo post continuo a pensarti. La spedizione verso la montagna come è andata?
    Grazie per i tuoi racconti super reali : ) Una volta a me sai che è successo? Leon ha deciso di far pipì sul balcone e dopo qualche minuto grande scivolata di Irene sul bagnato.
    I suini fatteli amici, quando è nata Laura, Irene ha ricevuto da lei il cd con le loro canzoni ; ) così sotto la doccia o al lavoro ci ritroviamo a cantare “ciuf ciuf, ciuf ciuf, il treno va su e giù…”
    La vacanza andrà benone, le montagne compiranno la loro magia.
    P.S. La tua amica ha scelto benissimo:
    insieme a Favoly e ai suoi piccoli splendori, costi quel che costi ; )

    • Fioly ha detto:

      come sei sempre cara grazie.
      la spedizione è faticosa ma felice. in più, qui sui monti i cartoni animati non arrivano 😉
      un abbraccio

  7. Duda Tissa ha detto:

    Però, che tipetti! In formato singolo ma il monellino c’è l’ho pure io, non oso immaginare come sarebbe il tutto moltiplicato per due. Comunque, sì, giocati i jolly: il tutto con filosofia e soprattutto dacci dentro con i mojitos 😉 Buone vacanze!
    ps. la tua amica non sa cosa l’aspetta!

    • Fioly ha detto:

      anche secondo me la mia amica non sa cosa l’aspetta, ma non roviniamole la sorpresa! 😉
      grazie, comunque vada sarà un successo!
      buona estate anche a te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share
UA-31736997-1