Giochiamoci il Jolly: Blog di Fioly Bocca

La tregua del contadino

On: 15 Agosto 2013
In: sproloqui
Views: 3300
 Like
grigliataLo sapevate? Il termine “ferragosto” deriva dal latino feriae augusti (riposo di Augusto) ed è una festività introdotta dall’imperatore Augusto per concedere una tregua agli agricoltori, dopo una lunga stagione di lavoro nei campi. 
So già che quando lo racconterò al mio fidanzato, per avallare la tesi che un giorno di vacanza necessarium est, lui avrà la battuta pronta e mi dirà che i tempi sono cambiati o che questi romani erano proprio dei lavativi e che l’impero prima o poi certo doveva  crollare.

 

Così mi rassegnerò a un’altra giornata in cortile, a inseguire i monelli tra maneggio, prato e scuderie, affannata e sudata come ogni giorno del week end. Il punteggio riportato a fine serata sarà, come sempre, nani-mamma 1-0. 
E io che invece mi immaginavo un grazioso ferragosto a sollazzarmi al sole con un bel libro in mano e ubbidienti e quieti figli a giocare sorridenti allo sfondo.
Vabbé, va.

 

Lo auguro a voi, un 15 agosto coi fiocchi: lontani dall’afa della città a dondolarsi mollemente su un’amaca, sorseggiando sorbetti, oppure scalzi a esplorare una giornata di romantica bellezza, dal canto del gallo al tramonto. Da gustare con lentezza e drink in mano.
E visto che i romani festeggiavano con giochi e gare a cavallo, proverò almeno a scucire a Federico la promessa di una passeggiata pomeridiana su quadrupede, giusto per tener viva la tradizione.
Fate il tifo per me e felice feriae augusti a tutti!

Il jolly è: ringraziare Augusto (per dare a Cesare quel che è di Cesare) – perdonatemi, è il caldo!

Questo post partecipa alla Staffetta dei Blog, un’interessante iniziativa nata per far circolare le idee in Rete, trattando ogni mese un argomento diverso. Carino, no?

 

staffetta

 

Qui sotto, in ordine rigorosamente sparso, gli altri partecipanti:
Il prossimo appuntamento con la Staffetta è per il 15 settembre.
Buona lettura!

 

Share
Tags: , , , , , , , , , ,

14 Responses to La tregua del contadino

  1. Federicasole ha detto:

    Ferragosto romantico e rilassante!Mi chiedevo giusto l’origine di questa festa e non ricordavo più quale era, anche se a scuola ce la devono aver detta anni fa, grazie della rinfrescata di memoria!:-) bacioni!

  2. Duda Tissa ha detto:

    L’avete poi fatta la passeggiata a cavallo? Mi auguro di si.

  3. Antonietta ha detto:

    Un ringraziamento anche da parte mia per averci spiegato il significato di Ferragosto ( io lo riconducevo all’assunzione della Madonna e lì mi fermavo) Ammetto che anch’io, come il tuo compagno, ho pensato che al giorno d’oggi purtroppo non ci si può fermare, siamo sempre affannati e di corsa, specialmente quando si tratta di lavoro. Ma, se riusciamo a goderci il lavoro ( o l’inseguimento nani, e anch’io ne so qualcosa…) come le cose belle della vita, diventa tutta un’altra storia 🙂

    • Fioly ha detto:

      sì è vero, bisogna trovare il bello in quello che si fa.
      però, ogni tanto, rallentare il ritmo e godersi se stessi è il silenzio è un atto dovuto. un abbraccio!

  4. mammamari ha detto:

    Bellissimo immaginare il tuo ferragosto a rincorrere splendori.
    Sai che volevo cominciare il mio post con il significato della parola ferragosto? Avevo il desiderio di scoprire il perché di questo nome, ma poi non lo avevo più fatto e mi ritrovo questo tuo bellissimo regalo. Potrei scrivere un post dal titolo: “mille e più motivi per leggere Fioly”.
    Buone vacanze : )

  5. Lallabel ha detto:

    Beh, a te va il mio grazie perchè davvero non sapevo del significato di ferragosto. Ah, questi romani!

  6. maria chiara ha detto:

    OK: farò il tifo per te sperando tu riesca a fare una bella passeggiata a cavallo.

  7. Irene ha detto:

    Noi niente amaca e niente drink in mano ma ce la godiamo comunque in una Firenze stranamente ventilata, quasi completamente vuota, silenziosissima. Ci faremo un pranzo alla “spiaggia” di città e poi un giro nel centro desertico. Di relax, comunque – con una ottomesenne che fosse per lei già vorrebbe camminare – non se ne parla! Buon Ferragosto a noi, anche senza l’amaca 😉 Buona passeggiata a cavallo!

    • Fioly ha detto:

      La città deserta ha sempre il suo fascino. Firenze poi…
      spero che l’ottomesenne abbia per un giorno frenato la corsa e vi abbia fatti riposare un po’. no, eh? 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share
UA-31736997-1