Giochiamoci il Jolly: Blog di Fioly Bocca

Schiaccia “pause”. A Folgaria

On: 1 Agosto 2013
In: viaggi
Views: 2666
 Like
folgariaPremio ritirato: lo scorso fine settimana, gita di gruppo a Folgaria, in Trentino.
La partenza, per la verità, non lasciava presagire nulla di buono: siamo quasi entrati nel guinness dei primati impiegando circa 10 ore per percorrere 400 chilometri. Autostrada deviata e coda, non se ne usciva. Non scenderò in dettagli raccapriccianti, vi basti pensare ai due monelli immobilizzati nei loro seggiolini nel pomeriggio più torrido dell’estate. Ecco.
Poi, però, siamo stati ampiamente ripagati della fatica: dopo un sonno rigenerante siamo partiti alla scoperta di quel posto da cartolina.
folgariafolgariafolgariafolgariafolFolgaria ha un fascino tutto suo e l’Alpen Hotel Eghel è l’oasi perfetta per gustarselo in santa pace. Oana con il suo dolcissimo Evan ci hanno accolti come ci conoscessimo da sempre, e l’intero staff ci ha trattati con cortesia e cordialità indicibili, anche considerato che dove passavamo noi restava il segno, tipo nuvola di locuste unita a un altro paio di piaghe d’Egitto a caso.
Aggiungi a tutto questo: piscina riscaldata con idromassaggio, saune varie, spa. Che vuoi di più dalla vita? Uno spiritz, e infatti lo abbiamo beatamente sorseggiato a bordo laghetto alpino.
alpen hotel eghel folgariaalpen hotel eghel folgariaalpen hotel eghel folgariaalpen hotel eghel folgariaalpen hotel eghel folgariaalpen hotel eghel folgariaalpen hotel eghel folgariaalpen hotel eghel folgariaalpen hotel eghel folgaria
Personalmente, ho provato una sensazione che non mi succedeva di vivere, credo, dai tempi dell’università: mentre i bimbi facevano il sonnellino pomeridiano con Federico, mi sono adagiata a bordo vasca, dopo aver sguazzato un po’, senza pensare a NIENTE. Senza leggere, progettare, appuntare, scrivere, tradurre, fotografare. Immobile e senza impulsi cerebrali, apparentemente defunta. Ci credete? Quando sono tornata alla realtà mi sono sentita un’altra. Quasi come dopo il massaggio con trattamento idratante.
Insomma, sono stati due giorni di coccole, per anima e corpo. Non ultime, le risate di bambini, piene di entusiasmo per tante novità.

 

Il jolly è: prendersi il tempo per godere di silenzio e relax. Mettere in pausa il fluire di eventi, doveri, pensieri.
(Grazie ancora a Oana, Alpen Hotel Eghel, Club Hotel Alpino per averci fatti sentire a casa, ma senza l’abituale caos che la governa)folgariafolgariafolgaria
Share
Tags: , , , , , , , ,

9 Responses to Schiaccia “pause”. A Folgaria

  1. Oltreverso ha detto:

    Eccovi!!! Felicità meritata, tutta quanta… Hihihi
    Paola

  2. Marzia ha detto:

    Oh, che belle immagini di felicità! I tuoi ometti poi sono bellissimi!
    E io sono ancora più contenta di aver di nuovo scelto il Trentino per le nostre vacanze, tra due settimane saremo in paradiso e non vedo l’ora!

    • Fioly ha detto:

      bravissima! anche io tra un paio di settimane sarò di nuovo lì, ma questa volta nella “mia” Vallarsa.
      vi auguro vacanze indimenticabili, e poi mi racconterai!

  3. Patrizia ha detto:

    Siete bellissimi.

  4. verdeacqua ha detto:

    come mi piacciono le tue foto!!

Rispondi a Patrizia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share
UA-31736997-1